La capodicoro - Coro Daltrocanto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi siamo
E' difficile che si realizzi una qualunque azione, se prima non la si ha ben chiara in mente.
Un'idea, per potersi pienamente attuare, deve rispondere a una condizione fondamentale: prima ancora della sua realistica attuabilità, deve essere chiara e limpida, anche se apparentemente folle.
Trovo pericoloso il ragionamento che si ferma alla pura attuabilità dell'idea, perchè la maggior parte delle grandi imprese umane sono follie.
Nella solitudine della nostra mente, infiammata dalle aspirazioni e dai sogni, l'idea si forma, a suo modo perfetta, e tanto più sarà forte, tanto più riuscirà a sedurre la realtà, a piegare la materia a suo favore.
Così è stato per il coro: il mio sogno era lì ad attendermi, chiaro, forte ed inevitabile. Avevo l'opportunità di realizzarlo: erano lì pronte con me persone sorrette dalla spinta emozionale, dall'idea di provare. Non importava se non avevano mai cantato, non era necessario conoscere la musica, per niente indispensabile essere dei musicisti: bastava che cominciassero a sognare con me.
Ora possiamo dire che ogni cosa può iniziare, perchè soltanto a noi sta la prima mossa: concepire un'idea sorretta dall'emozione.
Non esiste la fortuna: esiste la fortuna di avere un'idea forte e di crederci fino in fondo.
Il curriculum

Patrizia Bruno è una musicista e compositrice italiana su cui si sanno ben poche notizie, nonostante il diligente impegno dei musicologi moderni.
Seriamente impegnata da sempre nella straordinaria attività del vivere, nel tempo libero ha studiato pianoforte, direzione, composizione, musicologia presso i principali centri universitari italiani ed esteri per poi specializzarsi e dedicarsi al settore della musicoterapia.
Il suo esordio nel mondo dello spettacolo l'ha vista seriamente coincolta in numerose performance collaborative con i più famosi musicisti della scena mondiale in veste di girapagine.
Successivamente, le sue energie sono state tradotte in svariate attività: pianista, compositrice, accompagnatrice al pianoforte e non, madre, cuoca, amica, terapeuta, didatta, assidua frequentatrice di associazioni umanitarie e di supermercati con offerte speciali, e quant'altro.
Attualmente è impegnata in qualità di conduttrice di un nutrito gruppo di facinorosi sobillatori della cultura musicale denominati "Coro Daltrocanto".
Per tale gruppo ella scrive: gli arrangiamenti dei brani, i canoni originali realizzati per il riscaldamento vocale, gli avvisi, le mail, le circolari e gli elenchi dei nomi dei coristi con i relativi dati.
Tra le sue composizioni ricordiamo "La clemenza di Tito Stagno", "Così fan tutte, tranne me", "La Fosca Cosca Tosca", ma l'opera principale è "La Traviata Avariata", dramma giocoso in due atti, che può essere considerato il punto culminante della produzione musicale italiana contemporanea.

tratto da Wikipedia

Molte volte mi è stato chiesto: "Ma chi te lo fa fare?"

Imbarcarmi in un sogno più grande di me, sfidare le mie paure, espormi e affrontare il giudizio degli altri.

A volte chi ti sta intorno senza rendersene conto ti scoraggia per un eccesso di protezione, o peggio ancora perchè riversa su di te le proprie paure ed insicurezze.

Chi me lo fa fare?

Un desiderio travolgente, impellente, che non mi ha mai abbandonato neanche quando, a volte, sembrava che tutto non avesse senso.

Un desiderio alimentato dai volti sorridenti dei miei coristi, dall'aria soddisfatta che hanno ogni volta che riusciamo a realizzare qualcosa di bello, dalla magica atmosfera che si crea ogni volta che cantiamo insieme, dal calore e dalle emozioni che nascono dentro i nostri cuori cantando, dalla passione e dall'impegno che cresce ogni giorno di più..prova dopo prova..

Il curriculum...(quello vero)..





 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu